L’acqua e un bene prezioso ed indispensabile che entra a far parte di molte attività quotidiane, sia che questa sia utilizzata a scopi alimentari che igienici. Un requisito irrinunciabile che l’acqua deve avere è la sua potabilità, ossia non deve essere inquinata sotto il profilo chimico e microbiologico.
La responsabilità di garantire i requisiti di potabilità spetta, dunque, al gestore dell’acquedotto fino al punto di consegna (di regola il contatore o il punto di allacciamento); oltre tale punto l’acqua può ancora essere soggetta a contaminazione e inquinamento ma la responsabilità non può più essere imputabile al gestore dell’acquedotto.
La responsabilità relativa al mantenimento dei requisiti di potabilità oltre il contatore o il punto di presa spetta all’Amministratore di Condominio o al proprietario dell’immobile che ha la responsabilità di garantire che gli impianti e la rete idrica non incidano negativamente in termici chimici e microbiologici sulla potabilità e sulla relativa sicurezza igienico-sanitaria dell’acqua.
La responsabilità di cui sopra è conseguenza del fatto che l’amministratore è il custode dei beni condominiali, della loro conservazione e degli effetti che gli stessi possono produrre.
Igiencontrol, tramite Euroigiene, sua società controllata, è in grado di offrire, ai fini degli adempimenti relativi alla Direttiva 98/83/CE ss.mm.ii. relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano, il servizio completo di campionamento periodico delle acque.
I campioni prelevati sono poi inviati, sempre tramite Euroigiene, a laboratori d’analisi convenzionati i quali emettono un puntuale rapporto di prova che permette all’amministratore dell’immobile di identificare tempestivamente eventuali problemi dovuti alla presenza di tubazioni e/o apparecchiature ormai obsolete o, ancora, di impianti di trattamento non sottoposti a corretta manutenzione, in modo da poter adottare i provvedimenti necessari al fine di ripristinare le condizioni di conformità delle acque entro i valori previsti dalla normativa in vigore e quindi garantire la sicurezza dell’acqua ai condomini.

Analisi delle acque