[:it]

– LOTTA AI TARLI –

Conservazione dei manufatti lignei

  • L’unico sistema termico per il controllo dei tarli del legno senza controindicazioni

  • Nessuna onda elettromagnetica

  • Nessun impedimento rispetto a materiali metallici

  • Nessun rischio di bruciatura

Igiencontrol ben consapevole delle difficoltà operative e dei limiti d’efficacia che si riscontrano con la disinfestazione classica nei confronti dei tarli del legno su materiali in opera, da anni ha studiato un sistema, oggetto di brevetto, che permette la devitalizzazione di ogni insetto presente all’interno di un corpo ligneo attraverso l’impiego di calore diffuso da speciali fasce termiche.
Il calore rappresenta l’unico metodo di lotta ai tarli la cui efficacia può essere garantita contro ogni stadio di sviluppo dell’infestante ed inoltre l’impiego di un mezzo fisico, come il calore, evita la diffusione e la persistenza di sostanze chimiche a livello ambientale.
Nel sistema Termixil, il calore viene irraggiato da speciali fasce termiche che permettono di avvolgere i manufatti dalle forme più disparate, nonché di trattare anche i pavimenti evitando il surriscaldamento di tutto l’ambiente.
Le fasce termiche, dotate di resistenze di riscaldamento, sono controllate da specifiche termo-resistenze collegate ad un sensore termometrico appositamente collocato nel manufatto ligneo sottoposto a trattamento nella porzione più distale possibile rispetto alla fonte di calore.
Tutti i sensori termici e tutte le fasce termiche sono gestite da un’unità di controllo. L’unità di controllo gestisce 5 elementi riscaldanti in parallelo, impostando il massimo assorbimento consentito il sistema provvede a distribuire i carichi sulle varie sezioni.
Ogni volta che una sezione si disconnette per aver raggiunto la temperatura massima esterna il sistema alimenta la successiva non attiva finché la sezione privilegiata non si riconnette.
Quando la temperatura interna di fine processo viene raggiunta la sezione si disconnette definitivamente lasciando a disposizione delle altre la potenza elettrica.
Laddove non sia possibile inserire sonde interne, come ad esempio nelle opere d’arte, nei mobili pregiati o su manufatti di ridotto spessore, l’apparecchiatura è progettata per misurare la potenza totale erogata (sempre controllando i limiti di temperatura esterna, compatibile al tipo di oggetto da trattare) e tramite le caratteristiche fisiche del materiale e la sua geometria si potrà dedurre mediante algoritmo se la temperatura sufficiente alla bonifica è stata raggiunta.
In casi di malfunzionamento di qualche sensore, se l’energia ceduta al pezzo secondo i calcoli è superiore di una certa percentuale di quanto necessario secondo i calcoli il sistema invia un allarme e in mancanza di intervento dell’operatore, dopo alcuni minuti toglie l’alimentazione alla zona interessata.
Termixil rappresenta quindi la soluzione ideale per la disinfestazione dei manufatti lignei senza l’impiego di molecole insetticide chimiche. L’esecuzione del trattamento è semplice, non sporca e il risultato è garantito.

– Per i manufatti più delicati, i mobili antichi e più fragili –

Per l’eliminazione dei tarli nei mobili e negli oggetti di valore artistico, utilizziamo il BOX CO2, l’innovativo sistema per la disinfestazione in anossia (assenza di ossigeno)

Il Box CO2 è costituito da due elementi in PVC ad alta resistenza, separabili, per consentire un agevole e rapido riempimento. L’elemento di base costituisce il piano d’appoggio sul quale si posizionano gli oggetti da trattare; l’elemento di copertura è costituito da un telo in PVC resistente al carico in trazione e in pressione. Successivamente viene creato il vuoto per mezzo di aspiratore da 900 Watt e immessa CO2 per 18 giorni per mezzo di un dispositivo automatico programmato per il mantenimento costante della concentrazione gassosa.

 

1) Possibilità di intervenire a domicilio

2) Garanzia di eliminazione totale degli insetti all’interno del materiale, anche quando non sono visibili in fori di farfallamento.

3) Assoluta SICUREZZA del sistema, sia in termini tossicologici che operativi.
4) L’intervento non lascia alcun tipo di residuo sul materiale trattato, non rilascia cattivi odori ed è silenzioso.

5) L’impianto può essere installato in qualsiasi punto della casa, senza nuocere a persone o animali.
6) Non sono previsti permessi o autorizzazioni speciali per l’installazione dell’impianto.

 

APPLICAZIONI:

• Mobili e manufatti lignei in genere
• Biblioteche storiche, pergamene, quadri
• Tappeti, arazzi, tessuti preziosi

Alcune domande

Perchè viene definito ecologico? Perchè non vengono rilasciate sostanze nocive. Il gas immesso (anidride carbonica CO2) esiste in natura ed è presente nell’aria che respiriamo tutti i giorni.

É più efficace il Box CO2 o un semplice antitarlo liquido? Prima di tutto l’antitarlo liquido è composto da numerose sostanze nocive e non elimina le uova dei tarli;  Il Box CO2 è più efficace perchè il suo scopo è quello di eliminare i tarli e le loro uova!

Come fa ad eliminare le uova dei tarli? Gli oggetti che vengono trattati rimangono ad una temperatura costante di 28° per 18 giorni, che sono il tempo e la temperatura necessari alle uova per schiudersi, e per tutto il periodo del trattamento, all’interno della camera in PVC vi sarà solo CO2 senza ossigeno.

Contattaci per risolvere il tuo problema!

captcha Ho letto l’informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

[:en]

Igiencontrol is well aware of the operational problems and limits of effectiveness encountered in the classical disinfestation of woodworm on working materials. For years it has studied a system, the subject of a patent, which allows each insect inside a piece of wood to be destroyed using heat distributed by special thermal bundles.

Heat is the only way of fighting woodworm the effectiveness of which against each stage in the development of the pest can be guaranteed and, furthermore, the use of a physical means, such as heat prevents chemical substances spreading and lingering on at environmental level.

With the Termixil system, heat is radiated by special thermal bundles which allow items of different shapes to be wrapped up, and also for floors to be treated, thus preventing overheating of the surroundings.

The thermal bundles, equipped with resistance to overheating, are controlled by specific heat resisters connected to a thermometric sensor suitably placed on the wooden product being treated as far away as possible from the heat source.

All the heat sensors and thermal bundles are handled from a control unit. The control unit can handle 5 heating elements simultaneously. By imposing the maximum absorption permitted the system distributes charges to the different sections.
Each time a section is disconnected through having reached the maximum external temperature, the system supplies the next non-active section until the section chosen reconnects.

When the internal end-of-process temperature reaches the section, it is finally disconnected leaving the electrical power to the others.

Where it is not possible to insert internal probes, such as, for example, in works of art, valuable items of furniture or very thin products, the apparatus is designed to measure the total output power (with the outside temperature limits compatible with the type of object to be treated always being checked). and through the physical characteristics of the material and its geometry it can be established by an algorithm whether an adequate temperature for treatment has been reached.

In the event of any of the sensors malfunctioning, if, according to the calculations, the energy fed to a part is greater than a certain percentage of what is necessary according to the calculations, the system will send an alarm and if the operator does not intervene, supply to the area affected will be cut off after a few minutes.

Termixil is therefore the ideal solution for disinfesting wooden products without using chemical insecticide molecules. Carrying out the treatment is simple, not dirty and the result is guaranteed.

[:]