Flebotomi (Phlebotomus sp.)

I Flebotomi o pappataci sono piccoli ditteri a prima vista molto simili agli Psicodidi. Gli adulti sono ematofagi e possono pungere sia all’esterno e che all’interno delle abitazioni. Lo sviluppo larvale avviene a carico di detriti organici di origine vegetale accumulatisi in siti umidi e bui.

L’attività trofica degli adulti è prettamente notturna e a differenza delle zanzare il volo degli adulti non è udibile.

L’interesse medico e veterinario è elevato in quanto i flebotomi sono i vettori biologici dell’agente patogeno della leishmaniasi, malattia parassitaria che può colpire sia l’uomo che gli animali.

Oltre alla trasmissione di agenti patogeni i flebotomi con la puntura possono essere alla base di reazioni dermatologiche locali derivanti da fenomeni di natura infiammatoria.

La presenza di questi insetti deve essere assiduamente controllata e in caso d’infestazione è più che mai necessario riuscire a individuare i focolai di sviluppo larvale; Igiencontrol in tale orientamento è attrezzata per effettuare precisi monitoraggi prima di intervenire con azioni di disinfestazione.

Disinfestazione flebotomi