Colombo di città (Columba livia var. domestica)

Il colombo di città o piccione torraiolo è una varietà derivante dalla specie selvatica Columba livia che per un certo periodo è stato oggetto di allevamento. Il problema relativo alla proliferazione della varietà domestica nei centri urbani deriva essenzialmente da fughe accidentali dagli allevamenti e da abbandoni di esemplari allevati che, nei centri urbani (in particolari le porzioni storiche), hanno trovato un habitat assolutamente favorevole per la riproduzione e la sopravvivenza.

La proliferazione del colombo di città rappresenta una grave problematica in quanto, in linea generale, concorre al degrado urbano oltre a determinare problemi puntiformi negli immobili dove con la sosta e la nidificazione occupa e imbratta interi sottotetti. Spesso la nidificazione comporta poi la presenza di parassiti specifici come Argas reflexus che, a sua volta, può infestare le unità abitative prossime ai siti occupati dai piccioni. In ultimo la presenza può essere fonte di fastidio per via dei rumori che la colonia genera.

Il controllo del piccione per certo non compete al privato, anzi le misure di lotta dirette sono vietate ed inoltre si sono sempre dimostrate assolutamente inconcludenti se non sono precedute da precise modifiche ambientali (riduzione dei siti di nidificazione e soste, riduzione delle fonti idriche e trofiche, ecc.) attuate su vasta scala.

Il privato può dunque solo attuare tutte quelle misure idonee a rendere inospitale l’ambiente infestato; in tal senso Igiencontrol progetta i piani e le misure di prevenzione che meglio si addicono al singolo caso.

Allontanamento piccioni